Al Festival dei Motori, una mostra per celebrare il Circuito Internazionale Brescia-Montichiari

News

Il Circuito Internazionale Brescia-Montichiari è uno dei circuiti storici più prestigiosi d’Italia. La brughiera Monteclarense, arida ghiaiosa e priva di alberi, divenne il punto di riferimento ideale per le corse automobilistiche, nelle quali la giovane industria automobilistica si cimentava, vedendo in esse la possibilità del suo espandersi, e Montichiari, ospitando tali manifestazioni sul suo territorio, vedeva crescere il suo prestigio e la sua economia. Nel settembre del 1899 si ebbero in Brescia quattro giornate dedicate all’automobilismo con l’effettuazione di una corsa.

Le corse continuarono negli anni successivi e nel settembre del 1905 si corsero anche la Coppa Vincenzo Florio, la Coppa Conte di Salemi e la Coppa d’Italia, vinte tutte e tre da G.B.Raggio con una Itala di 100 hp. Il traguardo e le tribune erano poste proprio alla Fascia d’Oro di Montichiari.

La Coppa Florio si corse anche nel 1907 con la vittoria di Minoia su Isotta Freschini. Nel 1920 si decise di creare un autodromo permanente. Il 4 settembre 1921 si disputò il primo Gran Premio d’Italia. Fu scelto un percorso tutto racchiuso nel territorio di Montichiari, ottenendo una pista di 18 km.

Il percorso scelto per il Circuito aveva una forma triangolare con il suo apice in località Fascia d’Oro dove venne realizzata l’attrattiva principale di tutta l’opera rappresentata dal raccordo di collegamento delle strada comunale Ghedi Montichiari: la curva parabolica, che sviluppava una lunghezza di 544,60 metri ed era una delle prime al mondo.

La curva fu eseguita mediante reinterro dell’altezza di un metro e dieci, con nervature disposte a maglia che consentivano di contenere la massicciata. I piloti dell’epoca dichiararono che tutti gli altri circuiti, compreso quello di Indianapolis, non reggevano il confronto con quello di Brescia Montichiari.

La prima rievocazione del Circuito Internazionale di Brescia Montichiari del settembre 2018 ha visto sfrecciare le Bugatti, le Alfa Romeo, le Fiat, le Lancia, le Amilcar, la Chiribiri, le OM, la Diatto, le Salmson, l’Ansaldo, le Rally lungo le strade che avevano percorso allora, come se il tempo si fosse fermato, attraversando anche le antiche e fascinose strade del centro storico di Montichiari.

Il programma 2019 del Circuito Internazionale di Brescia Montichiari si divide in più giornate a partire da giovedì 12 settembre fino a domenica 15 settembre. Un’occasione unica per conoscere il territorio ed ammirare lo spettacolo.

Nell’ambito del Festival dei Motori, in programma il 21 e 22 settembre al Centro Fiera di Montichiari, verrà proposta una mostra interamente dedicata alla storia del Circuito Internazionale Brescia-Montichiari. Un’opportunità unica per rivivere i momenti che hanno fatto la storia del motorismo.